Post

Superbonus verso la proroga al 2023 per tutti i beneficiari

Confermata la mini-proroga per il Superbonus: condomìni, persone fisiche proprietarie di edifici plurifamiliari fino a 4 unità immobiliari e case popolari potranno contare su tempi più lunghi per realizzare gli interventi di efficientamento energetico e i lavori antisismici. Lo prevede il disegno di legge di conversione del DL sul Fondo complementare (DL 59/2021) approvato in prima lettura dal Senato. In generale, si conferma quanto previsto dal decreto legge. Concedendo tempi più lunghi a condomìni, edifici plurifamiliari ed ex-Iacp si cerca di eliminare gli ostacoli che fino ad ora hanno frenato i cantieri. Sono proprio queste categorie di edifici ad avere maggiore bisogno di interventi di riqualificazione e messa in sicurezza, ma la volontà di intervenire si scontra spesso con la burocrazia e un orizzonte temporale troppo breve può scoraggiare le domande. Superbonus in edifici plurifamiliari con unico proprietario: 31 dicembre 2022 Il ddl prevede che per gli interventi effettuati da

Superbonus con CILA e senza obbligo di asseverare lo stato legittimo degli immobili

Superbonus 110% prorogato al 30 giugno 2022

Cosa fare e come per ristrutturare con il Superbonus al 110%

Regione Marche, piano casa prorogato fino al 2022

Il Coronavirus non si diffonde con gli impianti di ventilazione e condizionamento dell’aria

Detrazioni fiscali 2020